Ottimizzazione SEO: ne hai veramente bisogno?

Certamente! La SEO altro non è che l’insieme di tecniche che aiutano i motori di ricerca a “leggere” il tuo sito migliorandone l’indicizzazione, e quindi la visibilità.

Il fine è quello di migliorare il posizionamento tra i risultati organici (non a pagamento) di un motore di ricerca. E quando parliamo di motori di ricerca oggi parliamo di Google.

Ma cosa significa?

SEO è un acronimo inglese che sta per Search Engine Optimization e, tradotto, significa “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

Fa parte della più ampia attività di Search Engine Marketing (SEM), che include sia l’attività SEO, relativa ai risultati organici di ricerca, sia l’attività SEA (Search Engine Advertising) relativa ai risultati di ricerca a pagamento.

Ora mi chiederai: E quindi come posso migliorare la mia indicizzazione con il SEO?

Anche la panoramica delle attività SEO è molto ampia, e spazia dalla struttura HTML alla gestione dei link, dalla creazione dei contenuti fino anche al nome delle singole immagini del sito.

Possiamo principalmente dividere le attività di SEO in On-Page ed Off-Page. Vediamo in cosa consistono:

On-Page SEO

Fanno parte delle attività di On-Page SEO tutte quelle attività mirate a migliorare l’interno delle pagine del sito, per l’ottimale posizionamento nelle pagine di ricerca. Sono quindi contemplate in questa categoria le attività da svolgere sull’HTML o sui contenuti, per migliorare la “lettura” del sito da parte degli Spider di Google.

Come scegliere le migliori Keyword per il tuo sito

La cosa principale è evitare di utilizzare Keyword troppo generiche, che generano moltissime ricerche ma su cui un elevato numero di siti cercano di posizionarsi, per cui sarà probabile avere uno scarso risultato. Seguendo invece la teoria della coda lunga di Chris Anderson, è di maggior successo cercare parole chiave specifiche, che avranno sicuramente un minor numero di ricerche ma su cui sarà possibile posizionarsi con una maggiore percentuale di successo.

Le parole selezionate dovranno essere utilizzate per caratterizzare quegli elementi distintivi che compongono il sito, come il tag Title, Meta Description, i tag Heading e nell’Alt Text delle immagini.

Il tag Title è l’elemento che evidenzia al motore di ricerca il titolo di una pagina. Questo è un elemento che deve necessariamente essere chiaro e contenere le keyword principali.

La Meta Description è la frase che appare come “descrittiva” sotto ogni indirizzo web restituito dal motore di ricerca. Anche questa deve necessariamente essere chiara e diretta, per comunicare all’utente che il contenuto è pertinente alla sua ricerca.

Uno strumento strategico sono poi i tag Heading (titoli e sottotitoli, H1, H2, H3, ecc…), che danno maggiori informazioni sui contenuti della pagina a Google ed ai visitatori.

L’Alt Text è lo strumento che permette al vostro sito di apparire nei risultati di ricerca anche nelle ricerche per immagini.  E’ in sintesi un breve, chiaro e diretto testo “descrittivo” dell’immagine.

Ottimizzazione dei contenuti – creare articoli e contenuti interessanti!

Per on ottimo posizionamento del tuo sito è fondamentale creare contenuti unici ed interessanti. Per cui è importante che non siano contenuti copiati (Google li riconosce e penalizza i siti con contenuti copiati). E’ fondamentale che siano pertinenti ed interessanti, e possibilmente aggiornati, in quanto contenuti vecchi e magari non più validi sono controproducenti per i motori di ricerca, e per gli utenti che visitano il tuo sito. Infine è decisamente importante che i tuoi contenuti abbiano al loro interno le parole chiave preziose per l’indicizzazione del tuo sito…possibilmente non come “elenco” ma come parte dei temi che vorrai argomentare in quello che andrai a scrivere.

Off-Page SEO

Altra attività importante per elevare il ranking, e quindi il tuo posizionamento agli occhi di Google, è la gestione dei link in entrata.

Google reputa i siti in base a quanti altri siti rimandano a loro. In pratica, come nella vita reale, se tanta gente parla bene di te otterrai una buona reputazione. Per Google se tanti siti rimandano alle pagine del tuo sito, significa che il tuo sito è molto autorevole e merita di essere evidenziato agli utenti che fanno ricerche relative ai tuoi contenuti. Infine, più sono autorevoli i siti che rimandano alle tue pagine, ancor più elevato sarà il ranking che andrà ad attribuire Google al tuo sito.

Bisogna però distinguere tra link building e link earning: nel primo caso si cercano link in ingresso inserendosi su liste di siti che rimandano ad altri siti. Questa attività è penalizzata in quanto non è il fine perseguito da Google, che quando evidenzia questo questa situazione la compara ad attività di spam andando ad ottenere l’effetto contrario di abbassare il ranking del sito in questione.

Per ottenere link di qualità bisogna scrivere contenuti di qualità, che verranno apprezzati da altri siti i quali decideranno di inserire link alle vostre pagine, contribuendo così al miglioramento del vostro ranking e quindi del vostro posizionamento.

CHIEDI UNA BOZZA GRATUITA

A questo punto, se non hai ancora un Tuo Sito, è arrivato il tuo momento!

Clicca qui sopra e chiedi subito una Bozza Gratuita, potrai così vedere il Tuo Nuovo Sito, e decidere senza impegno se acquistarlo o meno!

Poi faremo insieme le migliori attività SEO per ottimizzarlo al meglio!